Il lato positivo

  • Genere: Commedia
  • Regia: David O. Russell
  • Interpreti: Bradley Cooper, Robert De Niro, Jennifer Lawrence, Jacki Weaver, Chris Tucker
  • Origine: USA (2012)
  • Durata: 117’

Pat esce dall’ospedale psichiatrico dopo otto mesi di trattamento con una sola idea in testa: rimettersi in forma e riconquistare la moglie Nikki. Un divieto di avvicinamento lo costringe, però, nel frattempo, in casa con la madre e il padre, che ha perso il lavoro e si è dato alle scommesse, e gli impone degli incontri settimanali con il dottor Patel. A questo punto, la già precaria autodisciplina di Pat viene sconvolta dall’incontro con Tiffany, giovane vedova con una recente storia di dipendenza da sesso e psicofarmaci. In cambio della sua intercessione presso Nikki, Tiffany vuole infatti che Pat le faccia da partner per un bizzarro concorso.

Annunci

Ogni cosa è illuminata

  • Genere: Biografico/Drammatico
  • Regia: Liev Schreiber
  • Interpreti: Eugene Hütz, Elijah Wood e Boris Leskin
  • Origine: USA (2005)
  • Durata: 106’

Il giovane Jonathan Safran Foer è nato e vissuto negli Stati Uniti, di origine ucraina. Essendo un “collezionista di ricordi di famiglia”, decide di fare un viaggio in Ucraina per trovare il piccolo e sperduto villaggio di Trachimbrod, in cui visse suo nonno. Nel suo viaggio si affiderà a una guida locale e al nipote della guida Alex, suo coetaneo, che con il suo strano inglese, lo aiuterà seriamente nella sua rigida ricerca attraversando i bellissimi paesaggi ucraini “on the road” a bordo di una Trabant.

La città degli scacchi ricorda le vittime del mediterraneo

image


image


Una veglia di preghiera in memoria di tutti i migranti annegati nei viaggi verso l’Europa, per ribadire i valori universali della solidarietà e della fratellanza.


Il prossimo 26 giugno, a partire dalle ore 20.30, Marostica renderà omaggio ai morti del Mediterraneo con un’iniziativa solidale – “Cercavano la felicità. Veglia di preghiera in memoria delle vittime dei viaggi verso l’Europa.” – che vede coinvolti l’AGESCI, le parrocchie, l’Azione Cattolica di Marostica, Via Scalabrini 3 (Pastorale Giovanile Vocazionale Scalabriniana) e la Caritas. L’iniziativa nasce dalla necessità di confrontarsi con un tema di stretta e drammatica attualità quale quello dei migranti in fuga da Paesi devastati dalla guerra, dai soprusi, dalla povertà e dalla fame che ogni giorno soccombono attraversando il Mediterraneo sulle ‘carrette del mare’, nel disperato tentativo di raggiungere l’Europa, miraggio di pace e serenità. Uomini, donne, bambini, persone appartenenti a differenti etnie, culture e religioni, e delle quali nulla rimane se non un nome o, nella maggioranza dei casi, neppure quello.

“Davanti ad un dramma di così vasta portata Continua a leggere “La città degli scacchi ricorda le vittime del mediterraneo”

The Terminal

  • Genere: Commedia, drammatico
  • Regia: Steven Spielberg
  • Interpreti: Tom Hanks, Catherine Zeta-Jones, Diego Luna, Barry Shabaka Henley, Stanley Tucci, Chi McBride, Kumar Pallana
  • Origine: USA (2004)
  • Durata: 120’

Viktor Navorski è un cittadino di una nazione dell’Europa dell’est, la Krakozhia. Quando atterra a New York, scopre che nella sua nazione è avvenuto un feroce colpo di Stato, proprio mentre si trovava in aereo. Costretto a sostare nell’Aeroporto Internazionale John F. Kennedy, con un passaporto ormai privo di validità, Viktor si vede negato il visto d’entrata per gli Stati Uniti e impedita la possibilità di far ritorno a casa, dovendo quindi restare all’interno del terminal dedicato ai voli internazionali, senza possibilità di varcare la frontiera. Con il passare dei mesi, Viktor scoprirà a poco a poco il mondo del terminal. Si sviluppa, quindi, la storia di una persona che si adatta a vivere in un nonluogo.

Samba

  • Genere: Commedia drammatica
  • Regia: Olivier Nakache, Eric Toledano
  • Interpreti: Omar Sy, Charlotte Gainsbourg, Tahar Rahim, Izïa Higelin
  • Origine: Francia (2014)
  • Durata: 119’

Samba Cissé è senegalese e costretto da dieci anni in un centro di accoglienza alle porte di Parigi. In attesa di un permesso di soggiorno e incalzato dalla paura di essere espulso dalla Francia, Samba si rivolge a un’associazione che si occupa di questioni giuridiche legate all’immigrazione. L’associazione si prende a cuore il suo caso nella persona di Alice, una giovane donna borghese in congedo lavorativo. Affetta da sindrome da stress, Alice sembra trovare in Samba un rifugio e una ragione per uscire dall’impasse. Allo stesso modo Samba è convinto che Alice sia la chiave per regolarizzare la sua posizione sociale. Tra espedienti, mestieri, sotterfugi, baci rubati, fughe ai controlli e costante reinvenzione della sua identità, Samba troverà il suo posto nel mondo e nel cuore di Alice.