Cercavano la Felicità

cercavano felicità
Veglia di preghiera in memoria dei viaggi attraverso le frontiere 

Il prossimo 17 giugno 2016, a partire dalle ore 20.30, Marostica renderà omaggio ai migranti di tutto il mondo, che hanno perso la vita scappando da guerre, povertà e soprusi, con un’iniziativa simbolica che vede coinvolti l’AGESCI, le parrocchie, l’Azione Cattolica di Marostica e Bassano, Via Scalabrini 3, la Caritas e, in qualità di “ospite speciale”, è invitato don Mimmo Zambito, parroco della Parrocchia San Gerlando dell’Isola di Lampedusa.

Anche quest’anno l’iniziativa nasce dalla necessità di confrontarsi con un tema che continua ad essere di stretta e drammatica attualità, quale quello che riguarda un sempre più impressionante numero di uomini, donne e bambini di differenti etnie, culture e religioni che ogni giorno soccombono nei drammatici viaggi via terra o via mare, nel disperato tentativo di raggiungere l’Europa o altre zone del mondo, nella speranza di iniziare una nuova vita, in pace e serenità.

“Davanti ad un dramma di così vasta portata – sottolineano gli organizzatori dell’iniziativa – ogni persona non può che sentire l’urgenza di interrogarsi, riflettere, meditare, nonché confrontarsi con i suoi simili, per provare a comprendere come si possa arrivare a un tale degrado spirituale e quale sia la via per risalire la china, recuperando quei fondamentali valori di rispetto, fratellanza e solidarietà che sono alla base di ogni convivenza civile. La veglia si propone perciò come “un’occasione per condividere paure, speranze, interrogativi e stringersi idealmente attorno alle vittime di una tragedia mondiale che sembra non conoscere fine”.

Come a voler ripercorrere simbolicamente il viaggio della speranza dei migranti, la veglia è organizzata in forma di cammino che originerà da tre differenti punti di Marostica (San Benedetto, Via Tobagi, Panica). In ogni punto di ritrovo si racconterà – tramite simboli, numeri e brevi resoconti – la situazione dei differenti flussi migratori nel mondo (Frontiera del Messico, frontiera dell’Australia tramite l’Asia, L’Europa via terra, oltre che via mare) per far capire la realtà della frontiera, e persone sono morte, quanto è durato il viaggio. Poi si intonerà una preghiera comune. Al termine della preghiera ogni partecipante riceverà in dono una nuvoletta in carta con la scritta “Mi chiamo…avrei voluto…però” perché possa idealmente diventare custode e portatore di un sogno di una persona che non ce l’ha fatta.

I differenti gruppi confluiranno all’entrata della Piazza degli scacchi da porta stazione ed entrando in piazza, attraverseranno simbolicamente “la Porta del Mediterraneo“. A questo punto si avvicineranno tutti insieme alla Scalinata dei Carmini dove, alla base, sarà stato allestito un muro in stoffa sul quale verranno proiettate delle immagini di migranti, valige, centri di accoglienza, a memoria del viaggio che ogni giorno affrontano per mettersi in salvo. Al termine della proiezione il muro verrà fatto cadere e, successivamente, steso sulla scalinata in modo da diventare il ponte su cui camminare. Ad attendere i partecipanti ci saranno i sacerdoti che accoglieranno tutti con un abbraccio/stretta di mano pronunciando la frase “So che non ce l’hai fatta, ma io ci sono” per trasmettere il messaggio che, qualunque cosa succeda, si è sempre accolti da qualcuno al termine del nostro viaggio.

Un atto simbolico di grande intensità e forza emotiva per ribadire un concetto semplice ma essenziale: “Costruiamo ponti, non muri”. La serata si concluderà con l’intonazione di canti, la lettura di un brano del Vangelo e di un documento dal titolo “Sogni infranti, speranze, motivazioni alla partenza, aspettative per il futuro”: una raccolta di nove toccanti testimonianze di migranti, provenienti da tre diverse aree geografiche, che raccontano il loro drammatico viaggio alla ricerca di “un mondo migliore” dove vivere e progettare un futuro di pace e serenità”. Terminata la lettura le mani si alzeranno all’unisono in segno di pace, condivisione, fratellanza.

Informazioni: 380 7919045 – viascalabrini3@gmail.com 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...