School of Rock

  • Genere: Commedia
  • Regia: Richard Linklater
  • Interpreti: Jack Black, Mike White, Joan Cusack, Sarah Silverman, Joey Gaydos Jr., Miranda Cosgrove, Kevin Alexander Clark, Robert Tsai, Maryam Hassan, Rebecca Brown, Aleisha Allen, Brian Falduto, Heather Goldenhersh, Jordan-Claire Green, Caitlin Hale, Cole Hawkins, John E. Highsmith, Angelo Massagli, Nicky Katt, Zachary Infante, James Hosey, Kyle Meaney, Jaclyn Neidenthal, Lucas Papaelias, Adam Pascal, Chris Stack, Lucas Babin, Joanna P. Adler, Kim Brockington, Crash Cortez, Suzzanne Douglass, Kimberly Grigsby, Tim Hopper
  • Origine: USA (2003)
  • Durata: 108’

Il chitarrista Dewey Finn, polemico e irriverente, nutre un odio viscerale contro il sistema e ha un’autentica venerazione per il rock. Appassionato di tuffi dal palcoscenico e assoli che durino almeno 20 minuti, Dewey vuol vincere a tutti i costi un concorso locale con la sua band ma la band lo licenzia. Disperato e al verde, preoccupato per i soldi dell’affitto e sommerso dal disordine del suo appartamento, Dewey risponde a una telefonata diretta al suo convivente Ned e accetta al volo una supplenza in una prestigiosa scuola elementare, la Horace Green. Dewey non ha la minima idea di che cosa significhi insegnare, ma riesce a suscitare la fiducia dei suoi piccoli allievi. E quando li sente suonare nell’orchestra della scuola, decide di trasformare quei giovani prodigi in un gruppo rock ad alta tensione, avviando un esperimento che cambierà per sempre le loro vite.

Annunci

12 anni schiavo

  • Genere: Drammatico
  • Regia: Steve McQueen
  • Interpreti: Chiwetel Ejiofor, Michael Fassbender, Brad Pitt, Benedict Cumberbatch, Paul Dano, Sarah Paulson, Paul Giamatti, Lupita Nyong’o, Garret Dillahunt, Taran Killam, Michael Kenneth Williams, Alfre Woodard, Chris Chalk, Dwight Henry, Scoot McNairy, Adepero Oduye, Ruth Negga, Marc Macaulay, Marcus Lyle Brown, Liza J. Bennett
  • Origine: USA (2013)
  • Durata: 134’

Siamo negli Stati Uniti. Negli anni che hanno preceduto la guerra civile americana, Solomon Northup, un nero nato libero nel nord dello stato di New York, viene rapito e venduto come schiavo. Misurandosi tutti i giorni con la più feroce crudeltà dal proprietario terriero ma anche con gesti di inaspettata gentilezza, Solomon si sforza di sopravvivere senza perdere la sua dignità. Nel dodicesimo anno della sua odissea, l’incontro con un abolizionista canadese cambierà per sempre la sua vita.

Genitori e figli: agitare bene prima dell’uso

  •  Genere: Commedia
  • Regia: Giovanni Veronesi
  • Interpreti: Silvio Orlando, Luciana Littizzetto, Michele Placido, Elena Sofia Ricci, Margherita Buy, Max Tortora, Piera Degli Espositi, Chiara Passarelli, Emanuele Propizio, Andrea Fachinetti
  • Origine: Italia (2010)
  • Durata: 110’ 

Il confronto-scontro tra il mondo degli adulti e quello dei giovani di oggi attraverso lo sguardo disincantato della quattordicenne Nina che sogna la sua prima volta e una famiglia più autentica. Figlia di una caposala vivace e di un mite commerciante di articoli da pesca, Nina ha finalmente l’occasione di riflettere sulla sua famiglia e di descriverne vizi e virtù dentro un tema assegnatole in classe dal professore d’italiano. Alberto, in conflitto costante col figlio, è convinto che una generazione prossima per età e inclinazione al suo ragazzo, possa accorciare le distanze tra loro e migliorarne la relazione e la comunicazione. Il componimento di Nina non lesinerà dettagli, denunciando tradimenti, separazioni, inquietudini giovanili e tensioni amorose.

Il futuro è troppo grande

  • Genere: Documentario
  • Regia: Giusy Buccheri e Michele Citoni
  • Interpreti: Re Salvador e Zhanxing Xu
  • Origine: Italia (2014)
  • Durata: 75’

Re e Zhanxing sono due giovani di seconda generazione che tra ritratto e vivido autoracconto ci portano nella loro quotidianità fatta di studio, lavoro, famiglia, amore e aspettative nell’Italia di oggi. Lui vive con i genitori e la sorella, frequenta l’università e lavora, spera di trovare nell’arte la propria realizzazione. Lei è laureata, vive sola, è in cerca di una chiara definizione di sé e proverà a trovarla viaggiando lontano verso le proprie origini. Sono giovani in cerca della propria identità che stanno diventando adulti immaginando di far coincidere il futuro con i propri sogni. Il documentario ci interroga su cosa voglia dire essere un italiano di fatto, ma non di diritto.