Mostre fotografiche “Migrantes”,  “De cada día” e “La strada larga” – Comunicato stampa  

Via Scalabrini 3 è l’Animazione Giovanile Interculturale dei Missionari Scalabriniani in Europa. Gli Scalabriniani sono dal 1887 a servizio dei migranti e dei rifugiati in 33 nazioni. Via Scalabrini 3 è parte di ASCS Onlus e membro dello Scalabrini International Migration Network (SIMN), rete attorno alla quale gravitano 200 ong in tutto il mondo impegnate a servire, proteggere, accogliere e promuovere i migranti e i rifugiati.

Dopo la mostra autunnale I am a person too di Ennio Brilli, Via Scalabrini 3 e Color Café ne propongono altre tre per sensibilizzare e informare il territorio bassanese sulla mobilità umana ad oggi e su come essa è parte della nostra quotidianità: Migrantes di Greta Munerotto, De cada día di Dario Antonini e Luca Toffolon e La strada larga di Miriam Massoni e Beatrice Righettini. Essi sono dei giovani che, accomunati dalla curiosità, hanno deciso di raccontare i loro viaggi e il loro impegno attraverso la fotografia. In questo modo, portano a Bassano del Grappa tre continenti, tre modalità diverse di vivere e di vedere le migrazioni, sensibilità diverse, tre racconti fotografici. Le mostre vengono proposte all’interno del Color Café, realtà poliedrica e ricca di percorsi per ogni età.  

Dalle parole dei fotografi:

Migrantes è un reportage fotografico nato da un’esperienza di volontariato in Brasile nell’agosto 2015, in una struttura denominata Missão Paz a San Paolo, dove mi è stato chiesto di documentare le attività di accoglienza e supporto offerte ai migranti e ai rifugiati. L’idea di spendere le vacanze estive a San Paolo insieme al mio marito Sergio era nata qualche mese prima dopo aver assistito ad una testimonianza di Padre Paolo, un missionario Scalabriniano che da 20 anni presta servizio in Brasile.

De cada día è un progetto fotografico sulla migrazione, ma si legge come un romanzo e la sua analisi è un atto poietico, un fatto artistico e creativo dietro al quale sta uno sconvolgimento del concetto abituale di temporaneità. Tutto accade in un giorno, che è ogni giorno, in un luogo che attraversa l’area geografica ridisegnata dalle rotte migratorie, dal Guatemala agli USA. Le rotte migratorie sono i segni e le scritture di un passaggio nei luoghi e nelle geografie umane, il riconoscimento dell’esistenza degli indocumentados, non tra i numeri, le statistiche e i carteggi, ma tra le loro storie, le loro fotografie e i loro immaginari.

La strada larga è una mostra fotografica che racconta una parte del Mozambico, uno stato a noi così lontano fisicamente e idealmente. Larga è la strada che attraversa il campo profughi chiamato Maratane, a 30 km dalla città di Nampula. Frammenti come gli attimi che l’obiettivo riesce ad immortalare, così speciali da essere custoditi per sempre come il tesoro più prezioso. Bloccare un momento di vita realmente vissuta, fermare l’immagine per renderla eterna, unica e allo stesso tempo ripetibile all’infinito, personale e in condivisione con tutti. Ci abbiamo provato attraverso la selezione di alcuni scatti fatti durante la nostra esperienza di volontariato con ASCS Onlus, Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo.

Per più informazioni: info@viascalabrini3.org | www.viscalabrini3.com

Annunci

Migrantes – Mostra fotografica

migrantes-photo Via-Scalabrini-3
Migrantes è una mostra fotografica, nata da un’esperienza di volontariato in Brasile nell’agosto 2015, in una struttura denominata Missão Paz, dove mi è stato chiesto di documentare le attività di accoglienza e supporto offerte ai migranti.
L’idea di spendere le vacanze estive a San Paolo era nata qualche mese prima dopo aver assistito ad una testimonianza di Padre Paolo, un missionario Scalabriniano che da 20 anni presta servizio in Brasile.
Missão Paz è un’istituzione filantropica che ospita e sostiene immigrati e rifugiati. La sua storia inizia negli anni ’30 con i Missionari di San Carlo (Scalabriniani) e si rinnova costantemente, con una gamma completa di servizi per i migranti. Lo spazio di accoglienza “Casa do Migrante” conta 110 posti letto e serve tutti i pasti in una mensa interna. Inoltre, Missão Paz fornisce servizi di regolarizzazione, aiutando gli immigrati con la richiesta e l’ottenimento dei documenti; supporto giuridico; assistenza sociale; assistenza psicologica e sanitaria; orientamento educativo con lezioni di portoghese, conferenze interculturali e corsi di specializzazione professionale; mediazione lavorativa tra imprese e immigrati, con successive visite di follow-up ai datori di lavoro, prevenzione di situazioni di schiavitù, accoglienza e protezione delle vittime. All’interno di Missão Paz si trova anche il Migration Studies Center (CEM) con una biblioteca specializzata, una rivista semestrale chiamata TRAVESSIA, gruppi di studio, corsi a distanza e ricerche.
L’organizzazione promuove inoltre campagne di sensibilizzazione con una forte presenza di advocacy a livello locale, statale e federale per modificare le leggi nazionali e rafforzare le politiche migratorie basate sui diritti umani e sul protagonismo dei migranti. Missão Paz è membro della Scalabrini International Migration Network (SIMN).

Trash

 

  • Genere: Thriller
  • Regia: Stephen Daldry
  • Interpreti: Rooney Mara, Martin Sheen, Wagner Moura, Selton Mello, André Ramiro, José Dumont, Nelson Xavier, Stepan Nercessian
  • Origine: Gran Bretagna (2014)
  • Durata: 115’ 

Come ogni giorno due ragazzini di una favella di Rio scavano fra i detriti di una discarica locale e non possono immaginare che il portafoglio appena trovato cambierà le loro esistenze per sempre. Solo quando si presenta la polizia, disponibile addirittura a offrire una generosa ricompensa per la restituzione, i ragazzi, Rafael e Gardo, realizzano di avere in mano qualcosa di molto importante. Dopo aver coinvolto l’amico Rato, il trio affronta una straordinaria avventura per scappare dalla polizia e scoprire i segreti contenuti nel portafoglio.

E’ arrivata mia figlia

  • Genere: Commedia, Drammatico
  • Regia: Anna Muylaert
  • Interpreti: Regina Casé, Camila Márdila, Michel Joelsas, Karine Teles, Helena Albergaria
  • Origine: Brasile (2015)
  • Durata: 110’

Val lavora come cameriera a tempo pieno nella villa di una famiglia benestante di San Paolo. Sono più di dieci anni che non vede la figlia Jessica, che ha affidato ad una parente nel Nord del paese. Un giorno, però, la ragazza si presenta in città per l’esame di ammissione alla facoltà di architettura. Il suo ingresso nella casa di Donna Barbara, del marito e del figlio, suo coetaneo, sovverte ogni regola non scritta di comportamento e mette sua madre di fronte alle domande che non si è mai posta.

Migrante con i migranti

carlinhos III via scalabrini 3Io sono Carlos Barbosa, nato a São Paulo (Brasile) il 29 dicembre 1983. I miei genitori sono nati e si sono sposati nella Regione Nordest del Brasile. Negli anni Settanta sono andati a vivere nella periferia della città di São Paulo. In una migrazione durata circa tre giorni hanno percorso con mia sorella maggiore, che in quel momento aveva appena undici mesi, circa 2369 Km. A São Paulo siamo nati io, mio fratello e le altre mie tre sorelle.

Ho avuto un’infanzia fortemente legata all’ambito familiare, essendo una famiglia con sei figli. Da piccoli i nostri genitori ci hanno trasmesso, con la loro semplicità e pazienza, i valori della condivisione, della responsabilità e del prendersi cura l’uno dell’altro.

Il nostro coinvolgimento Continua a leggere “Migrante con i migranti”