Wallah – Je te jure

 

  • Genere: Documentario
  • Regia: Marcello Merletto
  • Origine: Niger, Senegal e Italia
  • Durata: 63’

 Il documentario racconta le storie di uomini e donne in viaggio lungo le rotte migratorie dall’Africa occidentale all’Italia, passando per il Niger. Villaggi rurali del Senegal, stazioni degli autobus e “ghetti” di trafficanti in Niger, case e piazze italiane fanno da sfondo a viaggi coraggiosi, dalle conseguenze spesso drammatiche. L’Europa è una meta da raggiungere ad ogni costo, “Wallah”, lo giuro su Dio. Ma c’è anche chi, provato dalla strada, riprende la via di casa.

Annunci

Fuocoammare

  • Genere: Documentario
  • Regia: Gianfranco Rosi
  • Origine: Italia, Francia (2016)
  • Durata: 108’

Gianfranco Rosi è andato a Lampedusa, nell’epicentro del clamore mediatico, per cercare, laddove sembrerebbe non esserci più, l’invisibile e le sue storie. Seguendo il suo metodo di totale immersione, Rosi si è trasferito per più di un anno sull’isola facendo esperienza di cosa vuol dire vivere sul confine più simbolico d’Europa raccontando i diversi destini di chi sull’isola ci abita da sempre, i lampedusani, e chi ci arriva per andare altrove, i migranti. Da questa immersione è nato Fuocoammare. Racconta di Samuele che ha 12 anni, va a scuola, ama tirare con la fionda e andare a caccia. Gli piacciono i giochi di terra, anche se tutto intorno a lui parla del mare e di uomini, donne e bambini che cercano di attraversarlo per raggiungere la sua isola. Ma non è un’isola come le altre, è Lampedusa, approdo negli ultimi 20 anni di migliaia di migranti in cerca di libertà. Samuele e i lampedusani sono i testimoni a volte inconsapevoli, a volte muti, a volte partecipi, di una tra le più grandi tragedie umane dei nostri tempi.

Io sto con la sposa

  • Genere: Documentario
  • Regia: Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry
  • Interpreti: Tasneem Fared, Abdallah Sallam
  • Origine: Italia, Palestina (2014)
  • Durata: 98’

Un poeta palestinese siriano e un giornalista italiano incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia. Per evitare di essere arrestati come contrabbandieri però, decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un’amica palestinese che si travestirà da sposa, e una decina di amici italiani e siriani che si travestiranno da invitati. Così mascherati, attraverseranno mezza Europa, in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri. Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i sogni dei cinque palestinesi e siriani in fuga e dei loro speciali contrabbandieri, mostra un’Europa sconosciuta. Un’Europa transnazionale, solidale e goliardica che riesce a farsi beffa delle leggi e dei controlli della Fortezza con una mascherata che ha dell’incredibile, ma che altro non è che il racconto in presa diretta di una storia realmente accaduta sulla strada da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013.

Francesca Michielin & Via Scalabrini 3 in tour

francesca-michielin

«In tour con noi ci sarà anche Via Scalabrini 3, che si occupa di sensibilizzare alla ricchezza che c’è nella diversità🎈Ho scelto loro come compagni di viaggio perché concretamente, ogni giorno, lottano per azzerare i gradi di separazione, per abbattere quei muri che stanno non solo in Europa, ma anche dentro di noi»Francesca Michielin  

 

Noi di Via Scalabrini 3 accompagneremo Francesca Michielin nel suo Tour di20are LIVE con lo slogan “Più Ponti Meno Muri”. Continua a leggere “Francesca Michielin & Via Scalabrini 3 in tour”

The search

  • Genere: Drammatico
  • Regia: Michel Hazanavicius
  • Interpreti: Bérénice Bejo, Annette Bening, Nino Kobakhidze, Nika Kipshidze, Maksim Emelyanov, Abdul Khalim Mamutsiev, Zukhra Duishvili
  • Origine: Francia (2014)
  • Durata: 149’

Il film è ambientato durante la seconda guerra cecena, nel 1999, e racconta di quattro destini che la guerra porterà a incrociarsi. Dopo l’assassinio dei genitori, un ragazzino scappa dal suo villaggio e si unisce al fiume di profughi dove incontra Carole, responsabile di una missione dell’Unione Europea. Grazie al lei tornerà piano piano alla vita. Nello stesso tempo, Raissa, sua sorella maggiore, lo sta cercando senza sosta tra i profughi. Da un’altra parte, Kolia, giovane russo di 20 anni viene arruolato nell’esercito. Piano piano la guerra diventerà il suo pane quotidiano.