Caffè

  • Genere: Drammatico
  • Regia: Cristiano Bortone
  • Interpreti: Ennio Fantastichini, Miriam Dalmazio, Dario Aita, Michael Schermi, Hichem Yacoubi
  • Origine: Belgio, Italia, Cina (2016)
  • Durata: 112’

In un’Italia colpita dalla crisi economica, Renzo, appassionato sommelier di caffè, lavora sottopagato in un piccolo snack-bar. Quando Gaia, la sua fidanzata, scopre di essere incinta, Renzo finisce coinvolto in una rapina in una fabbrica di caffè. Ma le cose non vanno come previsto. In Belgio, Hamed è il proprietario di un banco dei pegni. E’ originario dell’Iraq e si è trasferito in Europa per garantire un futuro migliore alla proprio famiglia. A causa di una violenta manifestazione, il suo negozio viene derubato di una preziosa caffettiera. Contro la sua docile natura, Hamed decide di compiere la sua personale vendetta su chi ha commesso il furto, al punto di mettere a repentaglio la sua vita. Dall’altra parte del pianeta, in Cina, Fei è un giovane manager di successo. Sta per sposarsi con la figlia del suo capo, proprietario di una grande industria chimica. La sua vita sembra perfetta fino a quando non gli viene chiesto di occuparsi di un guasto in una fabbrica a Yunnan, centro della produzione di caffè in Cina. Tre storie, una parabola vertiginosa che intreccia tre destini in tre diverse parti del mondo.

Annunci

Moonlight

  • Genere: Drammatico
  • Regia: Barry Jenkins
  • Interpreti: Mahershala Ali, Naomie Harris, Janelle Monáe, Trevante Rhodes, Ashton Sanders, André Holland
  • Origine: USA (2016)
  • Durata: 111’

Moonlight racconta l’infanzia, l’adolescenza e l’età adulta di Chiron, un ragazzo di colore cresciuto nei sobborghi difficili di Miami, che cerca faticosamente di trovare il suo posto del mondo. Un film sull’identità, la famiglia, l’amicizia e l’amore.

Un mondo fragile

  • Genere: Drammatico
  • Regia: César Augusto Acevedo
  • Interpreti: Haimer Leal, Hilda Ruiz, Marleyda Soto, Edison Raigosa, José Felipe Cárdenas
  • Origine: Colombia (2015)
  • Durata: 97’

Il film narra la storia di Alfonso, un vecchio contadino che, dopo diciassette anni, torna dalla sua famiglia per accudire il figlio Gerardo, gravemente malato. Al suo ritorno, ritrova la donna che era un tempo la sua sposa, la giovane nuora e il nipote che non ha mai conosciuto, ma il paesaggio che lo aspetta sembra uno scenario apocalittico: vaste piantagioni di canna da zucchero circondano la casa e un’incessante pioggia di cenere, provocata dai continui incendi per lo sfruttamento delle piantagioni, si abbatte su di loro. L’unica speranza è andare via, ma il forte attaccamento a quella terra rende tutto più difficile. Dopo aver abbandonato la sua famiglia per tanti anni, Alfonso ora cercherà di salvarla.

Genitori e figli: agitare bene prima dell’uso

  •  Genere: Commedia
  • Regia: Giovanni Veronesi
  • Interpreti: Silvio Orlando, Luciana Littizzetto, Michele Placido, Elena Sofia Ricci, Margherita Buy, Max Tortora, Piera Degli Espositi, Chiara Passarelli, Emanuele Propizio, Andrea Fachinetti
  • Origine: Italia (2010)
  • Durata: 110’ 

Il confronto-scontro tra il mondo degli adulti e quello dei giovani di oggi attraverso lo sguardo disincantato della quattordicenne Nina che sogna la sua prima volta e una famiglia più autentica. Figlia di una caposala vivace e di un mite commerciante di articoli da pesca, Nina ha finalmente l’occasione di riflettere sulla sua famiglia e di descriverne vizi e virtù dentro un tema assegnatole in classe dal professore d’italiano. Alberto, in conflitto costante col figlio, è convinto che una generazione prossima per età e inclinazione al suo ragazzo, possa accorciare le distanze tra loro e migliorarne la relazione e la comunicazione. Il componimento di Nina non lesinerà dettagli, denunciando tradimenti, separazioni, inquietudini giovanili e tensioni amorose.

Il futuro è troppo grande

  • Genere: Documentario
  • Regia: Giusy Buccheri e Michele Citoni
  • Interpreti: Re Salvador e Zhanxing Xu
  • Origine: Italia (2014)
  • Durata: 75’

Re e Zhanxing sono due giovani di seconda generazione che tra ritratto e vivido autoracconto ci portano nella loro quotidianità fatta di studio, lavoro, famiglia, amore e aspettative nell’Italia di oggi. Lui vive con i genitori e la sorella, frequenta l’università e lavora, spera di trovare nell’arte la propria realizzazione. Lei è laureata, vive sola, è in cerca di una chiara definizione di sé e proverà a trovarla viaggiando lontano verso le proprie origini. Sono giovani in cerca della propria identità che stanno diventando adulti immaginando di far coincidere il futuro con i propri sogni. Il documentario ci interroga su cosa voglia dire essere un italiano di fatto, ma non di diritto.