Neruda

  • Genere: Biografico, Drammatico
  • Regia: Pablo Larraín
  • Interpreti: Gael Garcia Bernal, Alfredo Castro, Pablo Derqui, Luis Gnecco, Antonia Zegers, Emilio Gutiérrez Caba, Alejandro Goic, Marcelo Alonso, Hector Noguera
  • Origine: Argentina, Cile, Spagna, Francia (2016)
  • Durata: 107’

1948: guerra fredda in Cile. Il senatore Pablo Neruda accusa il governo di tradire il partito comunista e viene accusato dal Presidente Gonzalez Videla. Il prefetto Oscar Peluchonneau deve arrestare il poeta che cerca di fuggire dal paese con la moglie. Ispirato dai drammatici eventi della sua nuova vita da fuggitivo, Neruda scrive “Canto General”. Neruda vede nella sua storia di poeta perseguitato dal suo implacabile avversario, la possibilità di diventare sia un simbolo di libertà che una leggenda letteraria.

Annunci

Fuocoammare

  • Genere: Documentario
  • Regia: Gianfranco Rosi
  • Origine: Italia, Francia (2016)
  • Durata: 108’

Gianfranco Rosi è andato a Lampedusa, nell’epicentro del clamore mediatico, per cercare, laddove sembrerebbe non esserci più, l’invisibile e le sue storie. Seguendo il suo metodo di totale immersione, Rosi si è trasferito per più di un anno sull’isola facendo esperienza di cosa vuol dire vivere sul confine più simbolico d’Europa raccontando i diversi destini di chi sull’isola ci abita da sempre, i lampedusani, e chi ci arriva per andare altrove, i migranti. Da questa immersione è nato Fuocoammare. Racconta di Samuele che ha 12 anni, va a scuola, ama tirare con la fionda e andare a caccia. Gli piacciono i giochi di terra, anche se tutto intorno a lui parla del mare e di uomini, donne e bambini che cercano di attraversarlo per raggiungere la sua isola. Ma non è un’isola come le altre, è Lampedusa, approdo negli ultimi 20 anni di migliaia di migranti in cerca di libertà. Samuele e i lampedusani sono i testimoni a volte inconsapevoli, a volte muti, a volte partecipi, di una tra le più grandi tragedie umane dei nostri tempi.

Il caso Kerenes

  • Genere: Drammatico
  • Regia: Calin Peter Netzer
  • Interpreti: Luminita Gheorghiu, Bogdan Dumitrache, Natasa Raab, Florin Zamfirescu, Vlad Ivanov, Ilinca Goia
  • Origine: Romania (2013)
  • Durata: 112’

Cornelia è una donna benestante dell’alta società a cui non manca nulla, se non l’affetto del figlio Barbu, al quale dedica tutte le sue attenzioni in maniera ossessiva. Quando Barbu è coinvolto in un tragico incidente, Cornelia si dimostrerà pronta a tutto pur di evitare che finisca in prigione, senza capire che la vera libertà a cui il figlio aspira può concederla solo lei stessa…

Appena apro gli occhi – canto per la libertà

  • Genere: Drammatico
  • Regia: Leyla Bouzid
  • Interpreti: Baya Medhaffer, Ghalia Benali, Montassar Ayari, Aymen Omrani
  • Origine: Francia, Tunisia (2016)
  • Durata:102’

La storia è ambientata a Tunisi, nell’estate 2010, pochi mesi prima della Rivoluzione. La diciottenne Farah si è appena diplomata e la sua famiglia vorrebbe iscriverla alla facoltà di Medicina. Lei non la pensa allo stesso modo. Canta in un gruppo politico rock. Vuole essere una cittadina attiva e impegnata in difesa delle libertà civili, ma vuole anche divertirsi, scoprire l’amore e vivere la città di notte.

Viviane

  • Genere: Drammatico
  • Regia: Ronit Elkabetz, Shlomi Elkabetz
  • Interpreti: Simon Abkarian, Rami Danon, Ronit Elkabetz, Sasson Gabai, Menashe Noy, Roberto Pollak
  • Origine: Israele, Francia, Germania (2014)
  • Durata: 115’

In Israele non esistono matrimonio e divorzio civile. Solo i rabbini possono legittimare un matrimonio o la sua risoluzione. Ma l’annullamento è possibile esclusivamente con il pieno consenso del marito, che alla fine ha quindi più potere dei giudici. Viviane Amsalem sta cercando di ottenere il suo divorzio da 3 anni. Ma suo marito Elisha non da il suo consenso. La fredda intransigenza di lui, la determinazione di Viviane nella lotta per la sua libertà, e l’ambiguità dei giudici danno vita a un processo in cui tutto è portato a giudizio, tranne la richiesta iniziale…