Mostre fotografiche “Migrantes”,  “De cada día” e “La strada larga” – Comunicato stampa  

Via Scalabrini 3 è l’Animazione Giovanile Interculturale dei Missionari Scalabriniani in Europa. Gli Scalabriniani sono dal 1887 a servizio dei migranti e dei rifugiati in 33 nazioni. Via Scalabrini 3 è parte di ASCS Onlus e membro dello Scalabrini International Migration Network (SIMN), rete attorno alla quale gravitano 200 ong in tutto il mondo impegnate a servire, proteggere, accogliere e promuovere i migranti e i rifugiati. Continua a leggere “Mostre fotografiche “Migrantes”,  “De cada día” e “La strada larga” – Comunicato stampa  “

Annunci

De cada día – Mostra fotografica

de-cada-dia--Via-Scalabrini-3

La deportazione, la rotta migratoria e la vita in clandestinità negli U.S.A., non necessariamente in quest’ordine.

In cerca di una chiusura, di una fine, laddove la chiusura e la fine non ci sono, ma solo un fiume umano a cui non si può impedire di scorrere e una infinità di vie di fuga.

Le rotte migratorie sono i segni e le scritture di un passaggio nei luoghi e nelle geografie umane, il riconoscimento dell’esistenza degli indocumentados, non tra i numeri, le statistiche o i carteggi, ma tra le loro storie, le loro fotografie e i loro immaginari.

DE CADA DIA non è una interpretazione, ma una costruzione.

In questo reportage fotografico tra Guatemala e Messico, ci siamo ritrovati a comporre gli elementi e i frammenti che sono emersi dalle osservazioni, dalle storie, dai racconti, dagli incontri condivisi, dalla co-esistenza. Questi elementi non pretendono la verità, anzi, si propongono come una finzione, o meglio, rinviano all’incompletezza, poiché la ricostruzione e l’interpretazione non possono essere esaustive in modo assoluto.

Questo progetto sulla migrazione si legge come un romanzo e la sua analisi è un atto poietico, un fatto artistico e creativo dietro al quale sta uno sconvolgimento del concetto abituale di temporaneità. Tutto accade in un giorno, che è ogni giorno, in un luogo che attraversa l’area geografica ridisegnata dalle rotte migratorie, dal Guatemala agli USA.

Non è la prossimità temporale che stabilisce la contemporaneità di più eventi, ma è l’atto interpretativo che li accosta, facendo emergere il proprio senso nello spazio della loro tensione.

Migrantes – Mostra fotografica

migrantes-photo Via-Scalabrini-3
Migrantes è una mostra fotografica, nata da un’esperienza di volontariato in Brasile nell’agosto 2015, in una struttura denominata Missão Paz, dove mi è stato chiesto di documentare le attività di accoglienza e supporto offerte ai migranti.
L’idea di spendere le vacanze estive a San Paolo era nata qualche mese prima dopo aver assistito ad una testimonianza di Padre Paolo, un missionario Scalabriniano che da 20 anni presta servizio in Brasile.
Missão Paz è un’istituzione filantropica che ospita e sostiene immigrati e rifugiati. La sua storia inizia negli anni ’30 con i Missionari di San Carlo (Scalabriniani) e si rinnova costantemente, con una gamma completa di servizi per i migranti. Lo spazio di accoglienza “Casa do Migrante” conta 110 posti letto e serve tutti i pasti in una mensa interna. Inoltre, Missão Paz fornisce servizi di regolarizzazione, aiutando gli immigrati con la richiesta e l’ottenimento dei documenti; supporto giuridico; assistenza sociale; assistenza psicologica e sanitaria; orientamento educativo con lezioni di portoghese, conferenze interculturali e corsi di specializzazione professionale; mediazione lavorativa tra imprese e immigrati, con successive visite di follow-up ai datori di lavoro, prevenzione di situazioni di schiavitù, accoglienza e protezione delle vittime. All’interno di Missão Paz si trova anche il Migration Studies Center (CEM) con una biblioteca specializzata, una rivista semestrale chiamata TRAVESSIA, gruppi di studio, corsi a distanza e ricerche.
L’organizzazione promuove inoltre campagne di sensibilizzazione con una forte presenza di advocacy a livello locale, statale e federale per modificare le leggi nazionali e rafforzare le politiche migratorie basate sui diritti umani e sul protagonismo dei migranti. Missão Paz è membro della Scalabrini International Migration Network (SIMN).

Cross Borders

cross-borders-via-scalabrini-3

ASCS Onlus e Via Scalabrini 3 in collaborazione con SIMI, Pastorale Giovanile di Vicenza, Migrantes Vicenza, Ufficio di Pastorale Missionaria di Vicenza e Scalamusic presentano: Cross Borders – Formazione Interculturale per Educatori. 

Il percorso si svilupperà in 3 incontri:

  • Sabato 4 marzo | Ore 09 – 13 | Piazza San Paolo, 16 – Alte Ceccato di Montecchio Maggiore (VI)
  • Il fenomeno della mobilità umana: Il fenomeno della mobilità umana a livello globale con l’approfondimento della realtà giovanile in Italia. (materiale)
  • Sabato 18 marzo | Ore 09 – 13 | Piazza San Paolo, 16 – Alte Ceccato di Montecchio Maggiore (VI)
  • La sfida dell’interculturalità: Composizione multiculturale delle società italiane; processi di integrazione e resistenze.
  • Sabato 1 aprile | Ore 09 – 13 | Piazza San Paolo, 16 – Alte Ceccato di Montecchio Maggiore (VI)
  • Giovani, identità e alterità: La realtà dei giovani stranieri e autoctoni; le identità multiple e frammentate; la scoperta dell’alterità e la ricchezza della diversità.

Scarica la locandina A4 in PDF e JPG

Per altre info scrivete a viascalabrini3@gmail.com

Il volto femminile dell’integrazione

il volto femminile dell'integrazione

Il Centro Missionario Scalabrini, l’Ufficio Diocesano della Migrantes, in collaborazione con Associazioni e realtà locali, e con le comunità di immigrati del territorio, organizzano a Bassano del Grappa un percorso intitolato “Si, cammina insieme a noi” caratterizzato da vari momenti, e che ha come culmine la Festa dei Popoli, il giorno 29 maggio. Continua a leggere “Il volto femminile dell’integrazione”