Migrantes – Mostra fotografica

migrantes-photo Via-Scalabrini-3
Migrantes è una mostra fotografica, nata da un’esperienza di volontariato in Brasile nell’agosto 2015, in una struttura denominata Missão Paz, dove mi è stato chiesto di documentare le attività di accoglienza e supporto offerte ai migranti.
L’idea di spendere le vacanze estive a San Paolo era nata qualche mese prima dopo aver assistito ad una testimonianza di Padre Paolo, un missionario Scalabriniano che da 20 anni presta servizio in Brasile.
Missão Paz è un’istituzione filantropica che ospita e sostiene immigrati e rifugiati. La sua storia inizia negli anni ’30 con i Missionari di San Carlo (Scalabriniani) e si rinnova costantemente, con una gamma completa di servizi per i migranti. Lo spazio di accoglienza “Casa do Migrante” conta 110 posti letto e serve tutti i pasti in una mensa interna. Inoltre, Missão Paz fornisce servizi di regolarizzazione, aiutando gli immigrati con la richiesta e l’ottenimento dei documenti; supporto giuridico; assistenza sociale; assistenza psicologica e sanitaria; orientamento educativo con lezioni di portoghese, conferenze interculturali e corsi di specializzazione professionale; mediazione lavorativa tra imprese e immigrati, con successive visite di follow-up ai datori di lavoro, prevenzione di situazioni di schiavitù, accoglienza e protezione delle vittime. All’interno di Missão Paz si trova anche il Migration Studies Center (CEM) con una biblioteca specializzata, una rivista semestrale chiamata TRAVESSIA, gruppi di studio, corsi a distanza e ricerche.
L’organizzazione promuove inoltre campagne di sensibilizzazione con una forte presenza di advocacy a livello locale, statale e federale per modificare le leggi nazionali e rafforzare le politiche migratorie basate sui diritti umani e sul protagonismo dei migranti. Missão Paz è membro della Scalabrini International Migration Network (SIMN).
Annunci

Migrante con i migranti

carlinhos III via scalabrini 3Io sono Carlos Barbosa, nato a São Paulo (Brasile) il 29 dicembre 1983. I miei genitori sono nati e si sono sposati nella Regione Nordest del Brasile. Negli anni Settanta sono andati a vivere nella periferia della città di São Paulo. In una migrazione durata circa tre giorni hanno percorso con mia sorella maggiore, che in quel momento aveva appena undici mesi, circa 2369 Km. A São Paulo siamo nati io, mio fratello e le altre mie tre sorelle.

Ho avuto un’infanzia fortemente legata all’ambito familiare, essendo una famiglia con sei figli. Da piccoli i nostri genitori ci hanno trasmesso, con la loro semplicità e pazienza, i valori della condivisione, della responsabilità e del prendersi cura l’uno dell’altro.

Il nostro coinvolgimento Continua a leggere “Migrante con i migranti”