In|OutPut Gruppo Giovani

in_out put Via Scalabrini 3

Scoperta, crescita, confronto, partecipazione, incontro…

Lo scopo del gruppo in/out è la scoperta di se stessi, degli altri e dell’essere cristiani, per crescere come individui e come collettività. Attraverso un percorso di crescente consapevolezza e confronto il gruppo in/out si pone come mezzo per una partecipazione attiva alla vita sociale e l’incontro di persone e culture differenti. Un’esperienza a 360° verso le domande fondamentali, mediata dalla conoscenza reciproca e dalle provocazioni offerte dagli animatori.

Questa proposta rappresenta la naturale prosecuzione del cammino iniziato con i gruppi giovanissimi ma non solo: accoglie e incoraggia la partecipazione in un’ottica nuova, stimolante ed itinerante. I ritrovi verranno decisi volta per volta in base alle disponibilità di ognuno perché nessuno dev’essere escluso!

 

Per chi?  Ragazzi/e dai 19-24 anni

Quando? Una volta al mese (flessibile, tipicamente nel fine settimana)

Chi siamo? Educatori di Via Scalabrini 3 e delle parrocchie di Marostica  

 

📞 (Padre Jonas) 380 7919045

@ giovani.poweron@gmail.com

Annunci

Calendario ASCS Onlus 2018

Calendario-ASCS-Onlus-2018

 

Rendi solidale il tuo Natale: regala il Calendario ASCS Onlus 2018 ai tuoi amici, parenti e colleghi. Con una donazione minima di 5 € cad. sosterrai le attività di Via Scalabrini 3.

Per informazioni e per ordinare scrivi a info@viascalabrini3.org o chiamaci allo 0424 503054.

 

Calendario-Via-Scalabrini-3
mese di ottobre

 

Per vedere tutte le pagine del calendario guarda il video. 

Face to Face

Face to Face 2018

 

Via Scalabrini 3 ti invita a Face to Face: l’Altro fra noi.

 

CHE COS’È?

È un Ritiro per giovani 18-30 anni presso Villa Scalabrini a Loreto. Vorremmo condividere anche questo pezzo di strada con voi cercando di interrogare noi stessi, l’Altro e gli altri per capire la mia strada e trovare un nuovo slancio. Oltre che ai momenti di riflessione, festa, scambio e preghiera, incontreremo la realtà dei migranti e dei rifugiati delle Marche.

 

CI STAI?

Il Ritiro inizia il 4 gennaio per le 19:00 e si conclude con il pranzo del 7 gennaio 2018. Per le spese di vitto e alloggio chiediamo ad ogni partecipante una quota di 80 euro però non vorremmo che questo sia un ostacolo alla tua partecipazione, quindi non esitare a contattarci!

 

ISCRIZIONI:

Entro il 20 dicembre

 

+INFO:

Jonas, cs +39 380 791 9045 | viascalabrini3@gmail.com

 

ISCRIZIONI

dipiù – per capire meglio le migrazioni

dipiu-Via-Scalabrini-3

Hai dai 18 ai 35 anni? Hai fatto delle esperienze di servizio con i migranti? Hai partecipato al Campo Io Ci Sto? Hai frequentato CreAzione? Hai fatto volontariato internazionale? Hai voglia di incontro, scambio e condivisione?

Via Scalabrini 3 con ASCS Onlus, Parrocchia Santa Maria del Carmine, Casa Scalabrini 634, Io Ci Sto e giovani di Chieri promuove dipiù – per capire meglio le migrazioni: un percorso di approfondimento sulle migrazioni attuali attraverso persone, territori e proposte che accolgono e valorizzano le diversità culturali.

  • Chieri: 11 e 12 novembre 2017 presso Oratorio (Piazza Duomo, 1)
  • Roma: 03 e 04 febbraio 2018 presso Casa Scalabrini 634 (Via Casilina, 634)
  • Milano: 21 e 22 aprile 2018 presso ASCS Onlus (Piazza del Carmine, 2)
  • Bassano: 16 e 17 giugno 2018 presso Via Scalabrini 3 (Viale Scalabrini, 3)

– Da portare: taccuino, sacco a pelo o le lenzuola e gli asciugamani.

– L’incontro inizierà il con il pranzo del Sabato alle ore 13:00 e si concluderà la Domenica alle ore 14:30.

– Iscrizioni, vitto, alloggio e sussidi: € 20,00

– Per partecipare al percorso non è vincolante aderire a tutti i weekend.​

Per iscriverti riempi il modulo

Dichiarazione del Sindaco della Città di Marostica Marica Dalla Valle in merito all’installazione dell’artista Dodicianni di domenica 8 ottobre in Piazza degli Scacchi:

Marostica

L’installazione in Piazza degli Scacchi di domenica mattina è stata il momento conclusivo di un percorso portato avanti da tante associazioni marosticensi e non che ogni giorno lavorano in nome dei valori della pace e della tolleranza: Agesci Marostica 1, Nove1, Bassano 1, Azione Cattolica Marostica, Via Scalabrini 3, ASCS Onlus, Associazione culturale Ujamaa di Marostica, Centro di aiuto ascolto, Caritas Marostica, Libera Bassano-Marostica, Parrocchie di San Antonio e Santa Maria Marostica, Vicariato di Breganze.

Abbiamo concesso consapevolmente una piccola parte della Piazza di Marostica, come richiesto dagli organizzatori, perché l’installazione artistica rappresenta un’opportunità di riflessione su un tema attuale e tragico. Il messaggio era incontestabilmente forte e la sua efficacia era proporlo in un momento di quotidianità della vita cittadina.

Sottolineo che in Piazza erano presenti dei mediatori culturali, proprio per tradurre il significato dell’opera a chi non avesse gli strumenti per decifrarlo, come i bambini, comunque immagino sempre accompagnati da un adulto.

La grande risonanza mediatica e social che ha avuto l’iniziativa, fra l’altro non nuova, indica come la Piazza di Marostica sia un palcoscenico importante, anche per lanciare questioni forti. Se se ne parla è stato abbattuto il muro dell’indifferenza.

Personalmente ritengo che il vero scandalo siano le frasi riportate accanto ai teli, che troppo spesso sentiamo risuonare nella quotidianità, forse senza comprenderne il peso terribile, che condanna quelle esistenze ad una seconda morte.

Ringrazio per l’attenzione

Marica Dalla Valle

 

Comunicato Stampa [Clicca qui]

Galleria fotografica [Clicca qui]